Sistema Taiji

Il Sistema di Taiji del M° Wang Zhi Xiang

Lo studio completo del Taiji Quan proposto dal M° Wang richiede l' apprendimento e la conoscenza dell' intero sistema, che copre cinque aree :

  1. lo studio dei principi fondamentali dello stile;
  2. lo studio della forma "a solo" (forma lunga 85 posizioni di stile Yang);
  3. lo studio e la pratica del Tui-Shou (detto anche "mani che spingono"), un esercizio a due per sviluppare senibilità e ascolto;
  4. studio e pratica del San-Shou, altro esercizio a coppie di sparring più libero;
  5. lo studio del Nei Gong (Qi Gong, Meditazione, ... ) per sviluppare l' energia interna.

Per quel che riguarda la sequenza "a solo", il M° Wang basa il propio sistema di insegnamento su tre forme separate, che rappresentano differenti livelli di pratica. Ogni forma segue la stessa sequenza di movimenti, ma ognuna ha il suo propio "sapore" nell' espressione del movimento.

La prima forma, ascrivibile a Dongyin Jie, è sostanzialmente la forma lunga (o grande intelaiatura) della famiglia Yang di Yang Cheng Fu, differendone però per modo di esecuzione (comp). E' la forma di base, relativamente più "semplice" ed angolata delle altre, in cui si pone un forte accento sulla corretta postura ed allineamento del corpo, fornendo un apprendimento completo dei fondamentali del Taiji; l' energia (del corpo) dovrebbe scorrere fluida come l' acqua di un fiume.

La seconda forma, appresa da Dong Bin, è più dinamica e complessa nell' esecuzione dei movimenti ed esprime in maniera più evidente le sue qualità marziali. Questa forma ha una qualità tipo onda che è generata espandendo il fluire del movimento sviluppato nella prima forma; qui l' energia scorre simile alle onde dell' oceano. E' particolarmente utile per sviluppare e raffinare l' abilità e la qualità nella "spinta di mani" (Tui Shou) e nello sparring.

La terza forma è definita dal M° Wang la "Forma Naturale" (o "forma dell' acqua"), dovuta a Wang Zhuang Hong. Anche questa forma è "dinamica" con una modalità di movimento ancora più complessa di quella della seconda. L' energia qui si evolve  in movimenti avvolgenti, in spirali, come in un mulinello, o un tornado. Il M° WZH definiva questa forma "Taiji di stile Wang", riferendosi a Wang Zhong Yue, uno dei maggiori autori dei " Classici del Taiji ".

Il M° Wang dimostra la 1a, 2a e 3a forma di Taiji:

convert to oggEasyHtml5Video

altri docs

TAIJI QUAN STILI: ACQUA, YANG, WU, WU HAO, ; TUISHOU; QI GONG; TUI NA; SHU FA; DA ZUO